Esempio tratto dalla pratica

Gli orti familiari dell’EPER per donne rifugiate

Condividere la propria esperienza