Canale di accesso Social media

Social media come Facebook, Instagram e Twitter sono impiegati da tutti gli strati della popolazione. Le organizzazioni specializzate utilizzano soprattutto Facebook per raggiungere le categorie più svantaggiate della popolazione.

Importante

  • Individuate quali canali social media vi permettono di raggiungere meglio il vostro gruppo target. I giovani con meno di 22 anni utilizzano ad esempio molto più Instagram rispetto a Facebook.
  • Grazie ai like che ricevete o alle condivisioni dei vostri contenuti, la vostra pagina viene visualizzata anche dalla rete di amici delle vostre persone target.
  • Postate foto o brevi video con un link che rimanda a materiale informativo pubblicato sul vostro sito web.
  • Le piattaforme social media dei media della popolazione migrante raggiungono un grande bacino di utenti. Instaurate collaborazioni con suddetti media e pubblicate i vostri contenuti sulle loro pagine social.
  • Redigete gli interventi sulle pagine social in un linguaggio semplice e, a seconda delle necessità, fornitene delle traduzioni. Potete pubblicare lo stesso post in più lingue così che gli utenti possano visualizzarli nella loro lingua predefinita.

Condividere la propria esperienza

Avete già diffuso informazioni sanitarie destinate a gruppi sociali svantaggiati? Volete condividere la vostra esperienza con un largo pubblico? Saremo lieti di pubblicare su migesplus i vostri collaudati percorsi di accesso ed esempi tratto dalla pratica!